628-ore-allalba-il-ban-sulle-sponsorizzazioni-nel-calcio-e-rischio-reale

Nel silenzio più assoluto mancano appena 26 giorni all’entrata in vigore del divieto di esposizione di marchi sponsor sulle maglie di gara di calcio, basket, volley, rugby, ecc.

E’ chiaramente il pallone il settore ad essere più colpito dalla norma inserita nel Decreto Dignità fortemente voluto dal M5S e dal suo capo politico (il vice-premier Luigi Di Maio). Il “ban” per la precisione è previsto per il prossimo 1° gennaio 2019. Ci sono stati incontri tra esponenti della Lega calcio serie A (in primis il presidente Micicchè) e il governo, ma il problema è ancora irrisolto e mancano veramente pochi giorni alla chiusura dell’anno solare. Per la precisione poco meno di 628 ore.

Molti club (tra questi per esempio la SS Lazio legatasi da quest’anno ad un betting partner russo) rischiano di perdere importanti ricavi milionari.

Da quello che risulta a NonGiochiamo.it, il tema del ban delle sponsorizzazioni del calcio doveva essere inserito nell’ordine del giorno dell’ultima assemblea di Lega serie A, poi alla fine è stato tolto. Come se il problema si risolvesse da solo e invece non si risolve per niente. Attenti presidenti dei club di A (e non solo), perché può trasformarsi in una grave perdita per le casse societarie.