Berlusconi a Porzus non le manda a dire. La crescita del M5S accomunata a quella di Hitler.

berlusconi-a-porzus-non-le-manda-a-dire-la-crescita-del-m5s-accomunata-a-quella-di-hitler

Siamo di fronte a un grave pericolo. L’altro giorno stavo dando una mano a delle persone e gli ho chiesto come si sentissero di fronte a questa formazione politica, che non si può certo definire democratica. Uno mi guarda negli occhi e mi dice ‘credo che ci sentiamo come gli ebrei al primo apparire della figura di Hitler“. Lo ha detto Silvio Berlusconi, alle Malghe di Porzus, in riferimento al M5S.

Una nuova esternazione di Berlusconi (FI) rischia di complicare ulteriormente il clima politico tra il Centrodestra e il Movimento 5 Stelle, anche perché l’accostamento con Hitler non sarà ben visto dai “pentastellati” e la chiusura di Di Maio (M5S) rischia di cristallizzarsi ulteriormente. In caso di flop di Fico nel suo mandato esplorativo, c’è soltanto una carta da giocare prima del ritorno alle urne: il governo del Presidente assegnato ad una figura di alto profilo istituzionale.