A Boccia (Confindustria) i 5 Stelle non fanno paura. Peccato però che siano da sempre proibizionisti sul tema “gioco”

a-boccia-confindustria-i-5-stelle-non-fanno-paura-peccato-pero-che-siano-da-sempre-proibizionisti-sul-tema-gioco
“I 5 Stelle non fanno paura, valutiamo i provvedimenti, stiamo parlando di partiti democratici’. Lo sottolinea il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia secondo il quale, ‘l’importante è che si assicuri un Governo al Paese” è che “non si cambino provvedimenti che hanno avuto effetti sull’economia reale”. 
Singolare commento di Boccia, numero uno della Confindustria, che oggi, di fatto, ha aperto ai 5 Stelle, sottolineando come, alla fine, siano all’interno del perimetro delle istituzioni e non un movimento extra parlamentare. Per Boccia sono importanti due aspetti: la nascita di un governo stabile (non si capisce però su quali basi) e che non cambino provvedimenti che hanno avuto effetti sulla economia reale (praticamente quello che da tempo promettono proprio i 5 Stelle). Non si capisce proprio chi possa tranquillizzare la Confindustria in caso di governo pentastellato e se analizziamo il tema del gioco (che ha due organizzazioni proprio nel mondo confindustriale: Acadi e Sistema Gioco Italia) tutti sanno che il filone più forte e integralista tra i “proibizionisti” è proprio in questo campo politico.