La Camera accende il semaforo verde per il divieto scommesse delle partite dei dilettanti

la-camera-accende-il-semaforo-verde-per-il-divieto-scommesse-delle-partite-dei-dilettanti

Prosegue a tappe forzate l’approvazione del disegno legge delega sul tema del “divieto scommesse” per i match di calcio dei “dilettanti”. Un tema fortemente spinto dall’attuale Esecutivo pentaleghista (l’idea è nata da una intuizione legislativa di Giancarlo Giorgetti, ma anche Simone Valente (M5S) sottosegretario per i Rapporti con il Parlamento. 

Parere favorevole del Governo al divieto di scommesse per le partite di calcio dei dilettanti: l’emendamento di Domenico Furgiuele (Lega) al disegno di legge delega sull’ordinamento sportivo, in Commissione Cultura alla Camera, proponeva di vietare «le scommesse sulle partite di calcio delle società che militano nei campionati della Lega nazionale dilettanti». Inoltre, «chiunque esercita l’organizzazione di scommesse, è punito con la reclusione da tre a sei anni e con la multa da venti a cinquanta mila euro». (fonte: Agipronews)

Il relatore in Commissione, Daniele Belotti (Lega), ha espresso parere favorevole sull’emendamento, «a condizione che sia riformulato nei termini che si riserva di precisare» in seguito e anche il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Simone Valente, ha espresso parere favorevole all’emendamento a nome del Governo.