Confcommercio: L’aumento dell’Iva porterebbe a congelare i consumi…ma Calenda (MISE) smentisce.

confcommercio-laumento-delliva-porterebbe-a-congelare-i-consumima-calenda-mise-smentisce

“L’Italia deve liberarsi dalle piaghe del fisco: senza i ‘difetti strutturali’, come eccesso di burocrazia e il troppo peso delle tasse, potrebbe sperare di crescere del 2% nel 2017”. Così il presidente di Confcommercio Carlo Sangalli oggi a Roma all’Assemblea dell’associazione (tenutasi presso l’Auditorium). Preoccupa i commercianti l’ipotesi di “scambio tra aumento dell’Iva e altre misure fiscali”, perché il rialzo dell’imposta porterebbe a una gelata nei consumi.

Il ministro Carlo Calenda (MISE) – nella foto in primo piano – assicura tuttavia che le clausole di salvaguardia non scatteranno, né che verrà aumentata l’imposta sul valore aggiunto (IVA).