Contestati dalla Corte dei Conti i fondi regionali per il Casinò di Saint-Vincent. Chiamata in causa la politica regionale/locale

contestati-dalla-corte-dei-conti-i-fondi-regionali-per-il-casino-di-saint-vincent-chiamata-in-causa-la-politica-regionale-locale

Maxi contestazione di danno erariale per oltre 140 milioni di euro per una serie di finanziamenti dati negli ultimi anni dalla Regione Valle d’Aosta al Casinò di Saint-Vincent.

E’ questa la richiesta – la seconda per importo mai contestata in Italia – per “danno per colpa grave” mossa dalla procura della Corte dei conti di Aosta a 21 consiglieri ed ex consiglieri regionali valdostani, tra cui l’attuale presidente della Regione, Pierluigi Marquis (4,4 mln), il suo predecessore Augusto Rollandin (17,2 mln) e il senatore Albert Lanie’ce (ex assessore regionale). Lo comunica in un take d’agenzia l’Ansa.

Singolare che tutti questi politici abbiano insieme compiuto un errore di questo livello. Si parla tra l’altro di due diverse consiliature regionali. Come mai nessuno nelle opposizioni non se n’è accorto? Corretto che la Corte dei Conti vigili, però, troppo spesso, molte di queste indagini finiscono archiviate.