Cosa succederà nel settore delle scommesse sportive (II Parte)

cosa-succedera-nel-settore-delle-scommesse-sportive-ii-parte

Sempre l’AgCom ha pronta una segnalazione al Governo “pentaleghista”, una sorta di invito ad attenuare il divieto di pubblicità. Il Garante si facendo carico delle preoccupazioni dei principali broadcaster (Sky, Dazn, Mediaset e Rai). In Europa aumentano sempre di più le squadre di calcio che hanno una società di scommesse come sponsor principale. I brand di questi sponsor compaiono così sulle maglie dei club, e solamente nella Liga spagnola si possono contare ben quattro squadre, mentre in Inghilterra addirittura nove.

Qualora la legge italiana non dovesse essere corretta, le nostre emittenti tv dovranno oscurare il nome di questi sponsor dalle divise da gioco delle squadre, sia durante le dirette, sia nei match in differita. Inoltre, le televisioni italiane saranno obbligate a oscurare anche le pubblicità di scommesse dai cartelloni degli stadi inglesi, spagnoli o tedeschi, una operazione non semplice. (fonte: Calcio&Finanza)