Cresce il fenomeno dell’illegale, grazie anche alla “stretta” sui giochi. Ben 5 mila strutture “fisiche” fuorilegge in Italia.

cresce-il-fenomeno-dellillegale-grazie-anche-alla-stretta-sui-giochi-ben-5-mila-strutture-fisiche-fuorilegge-in-italia

Secondo la CGIA Mestre, presente oggi a Roma, presso il Palazzo della Informazione di Adnkronos, la stretta sui giochi nel nostro Paese, di fatto, sta “aiutando”, il comparto del gioco illegale/irregolare. Si è creato un vero e proprio “vuoto”. Questo vuoto può essere facilmente riempito da soggetti che non rispettano assolutamente le leggi dello Stato.

Un settore che sta tornando a svilupparsi, perché intercetta migliaia di giocatori, che vogliono continuare ad operare, anche al di fuori delle regole imposte dalla legge italiana. Nel complesso, nell’ultimo anno, sono state “registrati” più di 10 milioni di tentativi di accesso a siti online irregolari/illegali (a ciò bisogna aggiungere il dato dei siti, ben 7 mila, bloccati). Sul territorio tricolore, poi, si stimano ben 5mila strutture “fisiche” irregolari/illegali.