Da Ruocco (M5S) nuovo K.O. alle slot. Pronta ad incrementare la percentuale del Preu

da-ruocco-m5s-nuovo-k-o-alle-slot-pronta-ad-incrementare-la-percentuale-del-preu

Proibizionismo, il più duro possibile, e con l’altra mano “bastonate” a sangue oggi alle slot, domani ad altre forme di gioco, per fare cassa e raddrizzare i conti dello Stato (proprio aumentando la percentuale del prelievo su slot e VLT). Tutto come da previsione, d’altronde. E non ci stupisce più. E’ l’ideona della parlamentare Carla Ruocco (M5S) che ha previsto una copertura finanziaria pari a 100 milioni di euro dal 2019. Peccato che questa previsione non prenda in considerazione l’effetto boomerang che ci sarà nel settore. Per molti, piuttosto che restare aperti e continuare negli investimenti, sarà più semplice chiudere. Altro che copertura finanziaria da 100 milioni. 

A poche settimane dall’approvazione del Decreto Dignità, che ha già previsto un aumento del prelievo su slot e VLT, la Camera è chiamata ad esaminare un altro provvedimento – la proposta di legge di Carla Ruocco (M5S) sulle semplificazioni fiscali – che ipotizza una copertura finanziaria pari a 100 milioni di euro a decorrere dall’anno 2019 «con le maggiori entrate derivanti dall’incremento della percentuale del prelievo erariale unico» sugli apparecchi da gioco. Lo sottolinea il Servizio Studi della Camera, che ricorda che l’articolo 9 del decreto approvato ad agosto in via definitiva aveva rideterminato il prelievo su slot e VLT al «19,25% e 6,25% dell’ammontare delle somme giocate, dal 1° settembre 2018 al 30 aprile 2019», fino ad arrivare, nel 2023, «al 19,6 e 6,6%».