Doria (sindaco Genova) si scaglia contro il Governatore Toti: Sul gioco non ha fatto nulla

doria-sindaco-genova-si-scaglia-contro-il-governatore-toti-sul-gioco-non-ha-fatto-nulla

“Contro il gioco d’azzardo alcuni anni fa la Giunta precedente della Regione Liguria (guidata dal politico di centro sinistra Burlando) fece una legge importante, che consentì al comune di Genova di fare un regolamento serio, la Giunta Toti non ha fatto nulla, aveva la scadenza dell’entrata in vigore che si avvicinava e ha pensato solo di prorogarla“.

Si è espresso così il sindaco Marco Doria (area centro-sinistra – nella foto in primo piano) intervistato da Radio Babboleo sulla decisione del Governatore Giovanni Toti di non far entrare in vigore a maggio prossimo i limiti più restrittivi per le sale slot, prorogandone di fatto, di un anno, l’applicazione. (fonte: Agimeg.it)

Una dichiarazione forte che pone il Governatore Toti tra due fuochi: l’opposizione all’interno del consiglio regionale e la posizione molto ferma del primo cittadino di Genova sul tema della proroga (di un anno) alla legge regionale sul gioco d’azzardo. Toti oggi paga (politicamente) una decisione che va, però, nella direzione della tutela del tessuto economico e dei posti di lavoro, che, senza proroga, si sarebbero persi. Questo, però, stranamente, in un momento così delicato per l’economia del nostro Paese, non lo sottolinea nessuno.