Gravina (FIGC): Scommesse sui dilettanti pericolose

gravina-figc-scommesse-sui-dilettanti-pericolose

Commento positivo dei vertici Federcalcio sul tema del divieto scommesse sul calcio e più in generale sullo sport “giovanile”.

«Credo sia giusto limitare quelle che possono essere delle condizioni pericolose, soprattutto per i giovani». Lo ha detto ad Agipronews il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, commentando l’approvazione, in Commissione Cultura alla Camera, dell’emendamento di Domenico Furgiuele (Lega) al disegno di legge delega sull’ordinamento sportivo, che prevede «limitazioni e vincoli, compresa la possibilità di disporre il divieto delle scommesse sulle partite di calcio delle società che militano nei campionati della Lega nazionale dilettanti».

«Il calcio dilettantistico è un mondo dove, per una serie di motivi, ci sono delle dimensioni di gioco che possono rappresentare delle opportunità pericolose, quindi ritengo che sia un principio giusto».

L’idea di limitare questo settore specifico del gioco del calcio è stato uno dei “cavalli di battaglia” di Giancarlo Giorgetti, sottosegretario di Stato (con delega allo sport) dell’attuale Esecutivo pentaleghista.