Il DEF al vaglio di Boccia (Comm Bilancio Camera). Appena 15 emendamenti sulla materia dei Giochi

il-def-al-vaglio-di-boccia-comm-bilancio-camera-appena-15-emendamenti-sulla-materia-dei-giochi

La Commissione Bilancio della Camera ha avviato ieri l’esame degli emendamenti al Decreto Fiscale (già approvato al Senato). L’on. Francesco Boccia Art.1-MDP), presidente della Commissione in esame, ha comunicato che le proposte di “modifica”, presentate nei giorni scorsi sono ben 664, ma solo una decina di queste sono state dichiarate inammissibili per estraneità alla materia. Una quindicina, invece, gli emendamenti che contengono previsioni sulla materia dei “giochi”.

La senatrice Laura Bianconi (AP-CpE-NCD) per esempio ha ritirato una proposta di modifica che forniva un criterio per il conteggio delle slot da “tagliare”, nell’iter già previsto di riduzione della rete (entro il 30 aprile 2018, la rete delle AWP, passerà da oltre 400 mila a 265 mila macchine).

A sorpresa resta, invece, accantonato l’emendamento del parlamentare Karl Zeller (SVP) per destinare circa 3,2 milioni di euro alla ristrutturazione dell’Ippodromo di Merano. Il politico meranese, classe ’61, da tempo porta avanti una “battaglia” per tutelare l’impianto localizzato nel cuore dell’Alto Adige, gestito dalla Merano Galoppo s.r.l. costituitasi nel 2013. A questa società il Comune di Merano, proprietaria dell’area e dell’impianto, ha affidato la gestione pluriennale dell’ippodromo. (fonte: Agimeg)