Il Governo britannico mette nel mirino le sponsorship di maglia delle aziende del betting

il-governo-britannico-mette-nel-mirino-le-sponsorship-di-maglia-delle-aziende-del-betting

Il Governo britannico sarebbe pronto a rivedere il “Gambling Act” emanato nel 2005. Lo anticipa il quotidiano britannico “The Times“.  Verrebbero di fatto inasprite le restrizioni sulla presenza dei marchi delle società di scommesse sulle divise delle squadre di calcio.

Il Dipartimento per il digitale, la cultura, i media e lo sport del Regno Unito ha confermato di essersi impegnato a rivedere le normative sulla commercializzazione del giocod’azzardo nello sport. Sempre secondo il quotidiano britannico la sponsorizzazione delle maglie nel calcio è una delle aree da sottoporre a revisione.
Ciò avrebbe gravi conseguenzesul business delle squadre professionistiche del football inglese.
La metà delle 20 squadre della Premiership ha marchi del gamingcome sponsor principali delle proprie maglie.
Durante la stagione in corso, i club della Premier League incasseranno 90 milioni di euro dai contratti con le società di scommesse. La maggior parte dei club inoltre hanno anche collaborazioni minori con aziende del settore del betting.