Il premier incaricato Conte pronto a salire al Colle, che sottolinea: No a diktat.

il-premier-incaricato-conte-pronto-a-salire-al-colle-che-sottolinea-no-a-diktat

Bisognerà aspettare il ritorno del premier incaricato al Quirinale, quest’oggi, per capire come si scioglierà la tensione (confermata da molti mezzi di informazione) tra il Colle e i partiti di maggioranza sul rebus della composizione del futuro governo giallo-verde.

Al momento soprattutto sulla figura di Paola Savona, economista in politica dal lontano 1974, indicato al Mef, restano forti distanze. E dubbi ci sarebbero da parte del Quirinale anche sulla figura di Alfonso Bonafede, braccio destro di Di Maio nel M5S, al ministero della Giustizia, per le sue posizioni troppo integraliste.

Ci sono poi le nubi all’orizzonte sul fronte UE.  Il commissario agli affari economici Pierre Moscovici ha sottolineato “preoccupazioni tangibili, come mettere sotto controllo il debito che è alto”. “Date una possibilità ai nuovi governanti italiani”, ha invece sottolineato nella sua edizione online il Financial Times. Nel frattempo, però, lo spread ha superato i 195 punti bases.