Il presidente Mattarella stringe i tempi. Ultimo giro poi proposta di governo tecnico.

il-presidente-mattarella-stringe-i-tempi-ultimo-giro-poi-proposta-di-governo-tecnico

Parte l’ultimo giro di convocazioni al Quirinale, poi spetterà al presidente Sergio Mattarella decidere come comportarsi nei prossimi giorni. O nasce un governo Cdx-M5S, con un chiaro “siluramento” di Silvio Berlusconi (Forza Italia), come molti suggeriscono (o forse auspicano), o il presidente della Repubblica dovrà fare un atto di forza e proporre una squadra “tecnica” di governo (che comunque gestirebbe, in maniera neutra, le prossime elezioni politiche) per provare a gestire il day-by-day.

L’ultima ipotesi potrebbe essere la decisione di Mattarella di dare un mandato al Centrodestra, che ha vinto le ultime elezioni come “coalizione” (con oltre il 37% di preferenze), per vedere di trovare un punto di sintesi in Parlamento. Certamente non sarebbe un bel risultato per Salvini, Berlusconi e Meloni, chiudere l’attuale legislatura con uno “schiaffo” alle Camere. A quel punto la vera notizia diventa la data delle prossime (possibili) elezioni.