Il reddito di cittadinanza lo pagherà per 3 anni l’industria del gioco. Lo conferma la deputata PD Carnevali

il-reddito-di-cittadinanza-lo-paghera-per-3-anni-lindustria-del-gioco-lo-conferma-la-deputata-pd-carnevali

Quello che da tempo si pensava (non a torto) è stato confermato da una dichiarazione (assolutamente non banale) della parlamentare del Partito Democratico, Elena Carnevali. 

«Per il finanziamento del reddito di cittadinanza, 1,5 miliardi per tre anni provengono dal gioco d’azzardo». Lo ha sottolineato, intervenendo in aula alla Camera dei Deputati nel corso dell’esame del Decretone su reddito di cittadinanza e quota 100, Elena Carnevali (PD), relatrice di minoranza per la Commissione Affari sociali. Mentre la relatrice di maggioranza, Dalila Nesci (M5S) ha ricordato che «al fine di prevenire e contrastare fenomeni di impoverimento e l’insorgenza del disturbo da gioco d’azzardo (DGA) è vietato utilizzare il beneficio economico per giochi che prevedono vincite in denaro o altre utilità».