In arrivo i nuovi sottosegretari nei ministeri legati all’industria del gioco

in-arrivo-i-nuovi-sottosegretari-nei-ministeri-legati-allindustria-del-gioco

Prende forma la composizione dello scacchiere politico dopo la fiducia alle Camere del nuovo governo giallo-verde guidato dal prof. di diritto privato Giuseppe Conte.

Nel Transatlantico di Monte Citorio sono sempre più forti le voci che darebbero per esempio i leghisti Massimo Garavaglia e Alberto Bagnai nel ruolo di sottosegretari al MEF. Soprattutto Garavaglia è più volte intervenuto come assessore in regione Lombardia e nell’ambito della Conferenza Unificata Stato-Regioni su tematiche legate al gambling.

Al MISE, altro ministero strategico per l’economia del Paese, a guida grillina (il ministro è Luigi Di Maio), è previsto l’arrivo di Stefano Buffagni, parlamentare 5 Stelle, che, tra l’altro, ha la delega per le nomine alle partecipate statali e alle banche.

Il leghista Nicola Molteni, infine, potrebbe arrivare come sottosegretario all’Interno e Salvini (ministro) sta pensando di conferirgli la delega alla “vigilanza” sulle case da gioco. Sul fronte dell’opposizione, si prevede l’arrivo di Franco Mirabelli, PD, ai vertici della commissione Antimafia. Anche il parlamentare Dem, nella scorsa legislatura, ha trattato più volte la materia del gioco.