Kalma (ex COO Milan) mette in guardia dal rischio proibizionismo in Italia

kalma-ex-coo-milan-mette-in-guardia-dal-rischio-proibizionismo-in-italia

Jaap Kalma, ex COO e responsabile del progetto marketing del Milan nell’era di Barbara Berlusconi (prima dell’arrivo del broker asiatico Li e del fondo Elliott), è intervenuto oggi a Londra al Betting on Sports-SBC Events 2018, per parlare di gambling e di ciò che sta avvenendo in Italia post Decreto Dignità. Il manager ha risposto così al portale Agipronews, sui rischi di questo nuovo provvedimento per l’industria del gioco legale tricolore:

«Dal punto di vista sportivo metterà i club italiani in uno chiaro svantaggio competitivo nell’arena internazionale, poiché le scommesse sono uno dei settori chiave nelle sponsorizzazioni e hanno un peso economico sempre più importante. Gli altri effetti del divieto sono più difficili da prevedere, ma l’aspettativa generale è che gli operatori non autorizzati e il gioco illegale cresceranno, il che ovviamente avrà un impatto negativo su tutti gli stakeholder del settore e potrebbe determinare anche un incremento del match fixing. Infine, bisogna ricordare che chi gioca in maniera sana si diverte a scommettere e questo fattore aiuta a migliorare l’esperienza complessiva dei fan dello sport. Se ignoriamo questo aspetto e consideriamo il betting solo un problema, facendo credere che i giocatori patologici piuttosto che una minoranza siano la norma, stiamo influenzando negativamente l’esperienza positiva della maggioranza degli utenti». – ha dichiarato Jaap Kalma