La BCE ha investito a supporto di un player del gambling

la-bce-ha-investito-a-supporto-di-un-player-del-gambling

L’indiscrezione arriva da Affaritaliani.it, che ha anticipato come la stampa straniera abbia esaminato nelle ultime ore alcuni investimenti della BCE (Banca Centrale Europea) in diversi settori.

La BCE avrebbe investito in una compagnia operante nel gioco d’azzardo, l’austriaca Novomatic (sponsor di maglia del Rimini calcio in Eccellenza, nda). Attenzione anche allo champagne di LVMH, al cognac di Hennessy e ai beni di lusso di Louis Vuitton. Insomma, il rapporto del Corporate Europe Observatory non mette in luce pratiche illegali, ma fa sorgere spontanea una domanda: il programma di investimenti della Bce sta davvero aiutando l’Europa e le sue imprese a uscire dalla crisi? O investe solo a supporto di alcuni progetti industriali (dove però non se ne capisce la logica)?

Forte attenzione anche in altri settori: “…L’attenzione alle energie alternative sarebbe infatti limitata al progetto di produzione di turbine a vento di Siemens e al nucleare. Investimenti invece sarebbero stati compiuti su Thales, produttore di missili, fucili, veicoli corazzati e droni militari”.

Secondo l’osservatorio di Corporate Europe, la BCE avrebbe nella sua lista di beneficiari una serie di attività (assolutamente non illegali) ma quantomeno discutibili sotto il profilo dell’opportunità, si legge su Affaritaliani. Da un anno circa, la BCE ha deciso di allargare li proprio spettro d’azione attivando un nuovo programma per sostenere l’economia e la crescita dei paesi Ue. Niente più solo banche, dunque, ma finanziamenti anche per altre attività e settori.