La Commissione Antimafia chiede il divieto assoluto di betting per le partite dei campionati dilettantistici

la-commissione-antimafia-chiede-il-divieto-assoluto-di-betting-per-le-partite-dei-campionati-dilettantistici

La Commissione Antimafia, che ha acceso di recente i riflettori sui rapporti tra criminalità organizzata e calcio,  ha sottolineato l’urgenza di regolare in maniera più stringente il sistema delle scommesse legali prevedendo in particolare un divieto assoluto per le partite dei campionati dilettantistici, particolarmente vulnerabili e più esposti al fenomeno del match fixing, senza escludere un allineamento della tassazione delle scommesse ai livelli delle altre operazioni commerciali.

Il calcio giovanile, da tempo, è al “centro” di un dibattito tra chi vorrebbe continuare a far scommettere anche sui campionati minori, e chi invece ritiene poco etico permettere quote su questa specifica tipologia di eventi (perché collegati di solito ad atleti minorenni), incluse quelle “live”La Commissione Antimafia chiede il divieto assoluto per le partite dei campionati dilettantistici.