La Lega pronta a lasciare il “cerino” in mano a Di Maio

la-lega-pronta-a-lasciare-il-cerino-in-mano-a-di-maio

A fine serata, ieri, l’ultima offerta al Movimento 5 Stelle. Nei fatti viene concessa a Luigi Di Maio la premiership, ma in cambio deve accettare Forza Italia in una compagine di Governo. Dai pentastellati in realtà una risposta è già arrivata, ed è negativa. Tuttavia la carta giocata dal Carroccio serve a scaricare il fallimento sui pentastellati.Di Maio deve fare uno sforzo ulteriore. Se non lo fa, o non vuole fare il governo o lo vuol fare con il PD. E se così sarà, Salvini avrà gioco facile, ed è l’obiettivo che vuole raggiungere, per scaricare tutte le colpe sul Movimento 5 Stelle “che – spiegano i leghisti – non è stato capace di dare un esecutivo al Paese”. Questo sembra essere lo scenario futuro, nel frattempo Di Maio deve fare attenzione alla posizione istituzionali di Fico (presidente della Camera e capo degli “ortodossi” pentastellati).

Se dopo il mandato esplorativo alla Casellati, Mattarella decidesse di affidare un incarico, anch’esso esplorativo, alla terza carica dello Stato, per Di Maio si spegnerebbero temporaneamente i riflettori della ribalta.