Lotteria degli scontrini. I commercianti che si “rifiuteranno” dovranno pagare multe salate. (III Parte)

lotteria-degli-scontrini-i-commercianti-che-si-rifiuteranno-dovranno-pagare-multe-salate-iii-parte

Oltre l’idea kafkiana degli scontrini arrivano anche le multe per chi non rispetterà la legge e saranno multe salate. Al di là della valutazione sull’eventuale bontà dell’iniziativa governativa, resta l’assurdità delle multe nei confronti dei commercianti. Oltre il danno la beffa!

  • I commercianti che si rifiuteranno di emettere lo scontrino con il codice fiscale dell’acquirente, infatti, andranno incontro a salate sanzioni che vanno da 500 euro a 2 mila euro per ogni singolo caso segnalato. Il contribuente deve, ovviamente, manifestare la sua volontà di partecipare alla lotteria degli scontrini e fornire il proprio codice fiscale prima che lo scontrino venga emesso.

Lo scopo della lotteria degli scontrini è quello di tracciare i pagamenti per evitare l’insorgenza di fenomeni di riciclaggio. Il consumatore sarà incentivato ad utilizzare la moneta elettronica per i propri acquisti, in quanto il sistema riconoscerà al consumatore il doppio delle giocate. Il sistema vale anche per gli acquisti in rete. Inoltre ha anche lo scopo di incentivare all’obbligo fiscale della trasmissione telematica l’esercente.