Mirabelli (PD) si schiera a tutela dei lavoratori dell’industria del gioco

mirabelli-pd-si-schiera-a-tutela-dei-lavoratori-dellindustria-del-gioco

I lavoratori del settore del gioco legale valgono quanto i lavoratori che producono plastica e, quindi, vanno tutelati. Continuo a pensare che lo Stato non possa pensare di fare cassa sui giochi, continuando ad aumentare l’attesa di entrate derivante dalla tassazione dei giochi, senza dall’altra parte fare una politica coerente” – lo ha dichiarato il parlamentare Franco Mirabelli (PD) durante un recente convegno sui “giochi” tenutosi alla Camera. “Penso che bisogna ridurre le entrate da gioco – ha continuato – e anche diminuire domanda e offerta di gioco. Non si può, infatti, pensare di diminuire domanda e offerta di gioco e contemporaneamente pretendere di ricavare più soldi dal gioco, perché è evidente che questo uccide intere categorie e spinge verso il gioco illegale, che è la cosa che dobbiamo impedire. Continuo a pensare che questa vicenda si risolva solo se facciamo una norma complessiva di riordino del settore. L’aumento del PREU in questa manovra lo ritengo, dunque, eccessivo per le ragioni che ho fin qui spiegato.”