Nevi (FI Umbria): Il problema vero è il gioco illecito, non quello lecito

nevi-fi-umbria-il-problema-vero-e-il-gioco-illecito-non-quello-lecito

Il consigliere regionale umbro di Forza Italia, Raffaele Nevi, ha usato parole di buon senso nel ragionare sulle tematiche legate al comparto del gioco, sottolineando che l’unica grande criticità è il gioco illecito, non quello lecito, così come non è chiudendo le sale che si risolve il problema dei ludopatici, perché in questo caso gli stessi si riverserebbero sul mercato dell’illegalità. Provare per credere. 

«Il problema vero è il gioco illecito e non quello lecito, che viene messo in difficoltà da chi invece rispetta le regole. Non possiamo certo chiudere le sale da gioco per combattere la ludopatia, altrimenti i ludopatici si riverserebbero sul gioco illecito». Lo ha detto il consigliere regionale Raffaele Nevi (FI) nel corso dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, in cui è stata approvata la modifica alla legge regionale che equipara le sale scommesse alle sale slot.

«Il servizio sanitario regionale deve impegnarsi ulteriormente per la cura ma soprattutto per la prevenzione della ludopatia, sostenendo un gioco razionale. Va costruita una alleanza con gli operatori del gioco, contro l’illecito e la ludopatia», ha spiegato. «Sbagliato puntare su una riduzione degli orari: i Comuni non vogliono essere messi in mezzo ad un conflitto tra operatori e residenti dei quartieri».