No a pubblicità e sponsorizzazioni nel contratto Lega-M5S. Idea senza senso e dannosa per il mondo dello sport.

no-a-pubblicita-e-sponsorizzazioni-nel-contratto-lega-m5s-idea-senza-senso-e-dannosa-per-il-mondo-dello-sport

“Con riguardo alla problematica del gioco d’azzardo, sono necessarie una serie di misure per contrastare il fenomeno della dipendenza, che crea forti danni sia socio sanitari che all’economia sana, reale e produttiva, tra le quali: divieto assoluto di pubblicità e sponsorizzazioni; trasparenza finanziaria per le società dell’azzardo; strategia d’uscita dal machines gambling (Slot machines, videolottery) e forti limitazioni alle forme di azzardo con puntate ripetute; obbligo all’utilizzo di una tessera personale per prevenire l’azzardo minorile; imposizione di limiti di spesa; tracciatura dei flussi di denaro per contrastare l’evasione fiscale e infiltrazioni mafiose. Analogamente, si rende necessaria una migliore regolazione del fenomeno, attraverso strumenti quali, ad esempio, l’autorizzazione all’installazione delle slot machine – VLT solo in luoghi definiti (no bar, distributori, ecc), limitazioni negli orari di gioco e l’aumento della distanza minima dai luoghi sensibili (scuole e centri di aggregazione giovanile)”. Questa la nuova bozza del “Contratto per il Governo del Cambiamento” elaborato dalla Lega e dal Movimento Cinque Stelle.

Nel caso venisse applicata questa idea, soprattutto per la parte relativa alla pubblicità e alle sponsorizzazioni, sarebbe un crack per le casse di media e players sportivi. Un autogol incredibile. Per molti club di calcio verrebbero a mancare risorse importanti. Idea senza senso, su cui, come NonGiochiamo.it, faremo una campagna di controinformazione specifica, per evitare che possa minare le casse già deboli di molte società sportive.