Pagnoncelli (IPSOS): Per eliminare i pregiudizi, bisogna recuperare il corretto valore del gioco

pagnoncelli-ipsos-per-eliminare-i-pregiudizi-bisogna-recuperare-il-corretto-valore-del-gioco

Il nostro è un Paese poco scolarizzato, si pensi che, tra i maggiorenni, questo fenomeno raggiunge ancora oggi l’11%. E’ un fatto non banale su cui dobbiamo riflettere, soprattutto quando analizziamo la tipologia di contenuti diffusi contro il sistema del gioco legale sui diversi media. Gli italiani sono bombardati da flussi di informazione, che, fino ad alcuni anni fa ,non erano neppure pensabili, ma spesso l’attenzione degli stessi si ferma al “titolo” dell’articolo, non c’è riflessione, non c’è approfondimento. In media il grande pubblico non entra nel merito. Questi aspetti, nel medio-lungo periodo, creano problemi di cognizione reale nell’analisi del fenomeno gioco d’azzardo” – lo ha dichiarato di recente Nando Pagnoncelli, presidente IPSOS in occasione della presentazione del rapporto 2017 “La Percezione sociale del gioco d’azzardo in Italia” (report promosso da Fondazione Bruno VisentiniFundaciòn Codere).

Per risolvere questo problema, questo pregiudizio, bisogna recuperare il corretto valore del gioco nel Paese. Quando si parla di homo ludens, è proprio perché occupa una parte importante nella sfera del tempo libero. Il gioco è un valore, una modalità che compete con tante attività relative ai nostri momenti di svago. Non è, quindi, solo una modalità semantica, ma una vera e propria tipologia di consumo. Un frammento di divertimento nella nostra giornata-tipo” – ha sottolineato Pagnoncelli.

Le parole di Pagnoncelli sono una risposta ai tanti che si chiedono, oggi, dove debba andare una corretta comunicazione collegata al comparto del gioco (legale). Recupero del corretto valore del gioco, valorizzazione dei tanti aspetti ludici del gioco (legale) e risposta ferma e concreta, sotto il profilo culturale, alla crescente disinformazione (costruita ad arte) nei confronti di un’industria assolutamente importante per il PIL nazionale e i livelli occupazionali presenti nel Paese.