Per Del Grosso (CNU Agcom) no alle scommesse nello sport. Ma lo sport rischia il crac…

per-del-grosso-cnu-agcom-no-alle-scommesse-nello-sport-ma-lo-sport-rischia-il-crac

“Nessun attacco al gioco legale. Non bisogna confondere il divieto di pubblicità al gioco d’azzardo, con il divieto di giocare. Ma dovrebbe esserci una sensibilità, da parte di chi opera nel mondo dello sport, di non promuovere le scommesse sul calcio”. E’ la risposta di Remigio Del Grosso, vice presidente del Consiglio Nazionale degli Utenti di Agcom e membro Comitato Media e Minori, rispetto ad una news pubblicata dal portale specializzato Agimeg.

Non entriamo nel merito delle “parole” di Del Grosso, quello che manca però è la posizione del mondo dello Sport italiano, che, oggi, grazie anche al sostegno del mondo del gaming, riesce a trovare un equilibrio sotto il profilo della sostenibilità economica. Certo a 73 giorni dall’entrata in vigore del Decreto Dignita, sul tema delle sponsorizzazioni sportive legate al betting, queste parole pesano come un macigno.