Premier League: investimenti dal “betting” per 349 mln di sterline. Mai cresciuti così tanto fino ad ora.

premier-league-investimenti-dal-betting-per-349-mln-di-sterline-mai-cresciuti-cosi-tanto-fino-ad-ora

Da 315.6 349.1 milioni di sterline, con una crescita, anno su anno, del 10%. E’ la fotografia sintetica del mercato delle sponsorizzazioni sportive (inclusi i contratti pubblicitari veicolati sui led del rettangolo di gioco) collegate al “betting” (vietate in Italia dal Decreto Dignità dallo scorso 14 luglio) nella ricca English Premier League (EPL). Ben 10 club su 20 presenteranno, nella prossima stagione, un brand del settore scommesse sulle divise di gara (sono statI 9 nello scorso campionato).

Si stima che possano ulteriormente crescere se si considerano anche gli “sleeve sponsor” (sponsor di manica) da qui al termine della prossima stagione. E il numero di marchi è assolutamente “dominante” anche nella seconda divisione (17 su 24 club di calcio della Football Championship). In totale, quindi, 27 su 44  tra prima e seconda divisione. Ironia della sorte la stessa seconda divisione è titolata da un altro importante betting brand. A conferma del peso dell’industria del gioco nel football britannico.