Prove tecniche di governo. Prende forma l’Esecutivo Giallo-Verde, ma manca il nome del Premier

prove-tecniche-di-governo-prende-forma-lesecutivo-giallo-verde-ma-manca-il-nome-del-premier

Si continua a ritmi serrati a “dialogare” per far nascere, dopo oltre 60 giorni un nuovo Esecutivo. Lega e Movimento Cinque Stelle hanno comunicato al Quirinale che sono pronti a riferire “su tutto”. Ma, secondo quanto si è appreso, al momento non hanno ancora indicato al capo dello Stato il nome del possibile premier, anche se avrà una trazione a carattere “politico” più che “tecnico”.

.A questo punto sono molto probabili consultazioni nel pomeriggio di domani. E’ questo l’esito di una nuova giornata di trattaive tra i due movimenti.

Matteo Salvini e Luigi Di Maio, ieri, attraverso una breve telefonata al Quirinale, hanno assicurato che sono pronti a riferire al presidente Mattarella a breve. Nella telefonata non sono stati fatti nomi per quanto riguarda il nuovo Presidente del Consiglio. Probabili consultazioni nel pomeriggio di oggi.