Senato interviene sulla ratifica ed esecuzione della Convenzione del Consiglio d’Europa in materia di manipolazione di eventi sportivi

senato-interviene-sulla-ratifica-ed-esecuzione-della-convenzione-del-consiglio-deuropa-in-materia-di-manipolazione-di-eventi-sportivi

La “XIV” Commissione del Senato dedicata alle “Politiche per l’Unione Europea”, ha espresso parere “favorevole” in merito alla ratifica ed esecuzione della Convenzione del Consiglio d’Europa sulla manipolazione di competizioni sportive, fatta a Magglingen il 18 settembre 2014.

Il disegno di legge di ratifica prevede 7 articoli: l’autorizzazione alla ratifica, l’ordine di esecuzione, l’Autorità per la regolamentazione delle scommesse sportive ai sensi dell’articolo 9 della Convenzione, l’applicazione di pene accessorie, i reati in materia di frode in competizioni sportive, esercizio abusivo di gioco o di scommessa e giochi d’azzardo esercitati a mezzo di apparecchi vietati, la clausola di invarianza finanziaria e l’entrata in vigore.

L’articolo 5 introduce la responsabilità amministrativa delle persone giuridiche per reati di frode in competizioni sportive e di esercizio abusivo di giochi e scommesse modulando le relative condanne a seconda che siano relative a delitti o di contravvenzioni.

E’ un fatto importante perché si iniziano ad introdurre una serie di norme per contrastare il fenomeno dilagante del “match fixing” in ambito sportivo, rispondendo in modo positivo a quanto previsto dalla Convenzione di Magglingen (2014).