Sky si autoregolamenta in UK. Per la EPL 2019 un numero massimo di spot

sky-si-autoregolamenta-in-uk-per-la-epl-2019-un-numero-massimo-di-spot

Sky (oggi di proprietà Comcast, dopo essere uscita dall’orbita Murdoch) ha annunciato, nel Regno Unito, che ridurrà drasticamente il numero degli spot televisivi collegati ad investimenti del mondo del gambling. La pay-tv ha deciso di autoregolamentarsi rispetto al tema in oggetto e prevederà un numero massimo di spot sulle scommesse durante le pause pubblicitarie, sui suoi canali, all’inizio della prossima stagione in English Premier league (EPL), prevista per il mese di agosto 2019. E’ una rivoluzione epocale che fa capire come anche i broadcaster si stanno “riparametrando” sulla questione della pubblicità del gioco d’azzardo.