Stretta sui giochi, effetti drammatici sull’occupazione. Meno 7 mila posti di lavoro “diretti”.

stretta-sui-giochi-effetti-drammatici-sulloccupazione-meno-7-mila-posti-di-lavoro-diretti

La stretta sui giochi avrà e sta avendo degli effetti fortemente negativi anche e soprattutto sul settore della “occupazione”. CGIA Mestre e Astro in un loro report, presentato questa mattina a Roma, sottolineano che l’impatto potrebbe essere drammatico: circa 7 mila posti di lavoro in meno, che, sommati a 10 mila posti in meno determinati dagli effetti negativi dell’aumento dei prelievi sugli utili delle imprese del comparto, porterebbe ad una contrazione occupazionale (complessiva) di circa 17 mila unità.

Secondo la CGIA Mestre nell’elenco in cui sono iscritti i “soggetti” che operano nel settore delle AWP e delle VLT sono stimati quasi 57 mila addetti sostenuti dal sistema, senza conteggiare chi lavora direttamente per i concessionari. E’ la prima volta che viene “certificato” un dato (da una struttura associativa del settore) del settore in modo scientifico, hanno sottolineato i relatori del convegno (in corso oggi a Roma).