Sulla “manovrina” è tempo di fiducia. Dentro molte norme legate al settore dei giochi

sulla-manovrina-e-tempo-di-fiducia-dentro-molte-norme-legate-al-settore-dei-giochi

Si va avanti a colpi di fiducia. E’ successo negli ultimi 4 anni di questa legislatura in diversi momenti, si ritorna a parlarne domani. All’interno della manovra bis (una sorta di decreto “omnibus” di cui non se ne sentiva la necessità) molte le norme legate al settore dei giochi. Adesso una riflessione più ordinata e meno isterica sul tema del riordino dei giochi è da vedere soprattutto in ottica “Stabilità 2018”. 

Anna Finocchiaro, Ministra per i Rapporti con il Parlamento, ha chiesto a nome del Governo Gentiloni, di porre la questione di fiducia al testo della Manovra Bis come approvato dalla Commissione Bilancio alla Camera. Il voto finale sul provvedimento è previsto entro le 12 di oggi. Il testo prevede anche una serie di misure a carico del settore giochi, tra cui in particolare l’inasprimento del prelievo sulle slot e sulle vlt (le aliquote passeranno rispettivamente al 19 e al 6%), l’innalzamento della tassa sulla fortuna (che dal 6% arriverà al 12%), e di quella sulle vincite del Lotto (dal 6 all’8%). Con un emendamento approvato nei giorni scorsi, poi, il Governo ha inserito in Manovra anche il taglio della rete delle slot. (fonte: Agimeg)