USA: scommesse sportive al vaglio della Corte Suprema

usa-scommesse-sportive-al-vaglio-della-corte-suprema

Il prossimo 4 dicembre, presso la Corte Suprema degli Stati Uniti, si terrà un’udienza per certi versi “storica”. Si deciderà infatti se il divieto sulle scommesse sportive contenuto nel Professional and amateur sports protection act sia “incostituzionale” o meno.

Negli Stati Uniti il mercato dello sport vale oggi tra i 150 e i 500 miliardi di dollari, ma il business del betting è spesso gestito dalla criminalità proprio per via del divieto. La richiesta di intervento punta a ottenere la regolamentazione delle giocate sullo sport, dopo che sono già state autorizzate le giocate online per poker e casinò.

Questa news conferma, ancora una volta, se non ce fosse bisogno, che solo attraverso un mercato pubblico, lecito e regolamentato, è possibile contrastare la “criminalità” organizzata, che spera proprio in “divieti” o “non regolamentazioni” del gioco, per potersi inserire e sfruttare la ghiotta opportunità.