Vaccari (PD) sottolinea l’interesse della criminalità sul settore giochi. Fondamentale non alimentare il gioco illecito

vaccari-pd-sottolinea-linteresse-della-criminalita-sul-settore-giochi-fondamentale-non-alimentare-il-gioco-illecito

Può sembrare una banalità, o una conferma su cose che ho già scritto e che ritengo giuste, ma repetita iuvant amavano dire i latini. “Non alimentiamo il gioco illecito“. A dirlo è stato, nelle ultime ore, Stefano Vaccari, senatore del PD, sottolineando come l’unico modalità per contrastare la criminalità presente nel comparto dei giochi, sia quello di puntare tutto sul mercato legale e regolamentato (sottolineo): “Le scommesse sportive procurano un giro d’affari di tre miliardi annui alla criminalità e sono oltretutto in continua salita. Quello che si sta cercando di fare è sensibilizzare gli utenti, anche attraverso i siti specializzati, a scegliere i siti e le agenzie fisiche legali per non alimentare il gioco illecito”, ha spiegato il parlamentare Dem a margine dell’audizione del ministro (Interno) Marco Minniti in commissione Antimafia.

E’ molto positivo e significativo che il ministro Minniti stia continuando a trattare questa tematica in commissione Anti-mafia, perché è essenziale non abbassare mai la guardia. Parallelamente lo Stato dovrebbe puntare a tutelare ancor di più gli operatori del gioco (lecito) e regolamentato. Sono questi operatori le “sentinelle” sia perché si muovono su concessione, sia perché sono i primi a volere che il mercato illegale del gioco sia definitivamente sconfitto.