Dopo la pubblicità del gioco sotto i riflettori anche le sponsorship delle cryptovalute

dopo-la-pubblicita-del-gioco-sotto-i-riflettori-anche-le-sponsorship-delle-cryptovalute

Dopo il “gioco” anche le criptovalute finiscono sotto i riflettori. Il quotidiano spagnolo “AS” specializzato in “sport” afferma di aver visionato un rapporto compilato dal regolatore National Securities Market Commission (CNMV), che richiama una serie di club della Liga (la massima serie del calcio spagnolo) per possibili violazioni. Il regolatore afferma che potrebbe essere costretto ad agire – e “porre restrizioni alla pubblicità del club della Liga”.

Il rapporto afferma che due club, in particolare, sono sotto i riflettori – vale a dire il Real Betis , il cui sponsor principale della divisa è easyMarkets (che offre cripto trading e cripto CFD (contratti per differenze), e l’Atlético Madrid , il cui sponsor di camicia è Plus500 , un’altra società che offre servizi di criptovaluta.

Il CNMV non ha individuato esclusivamente le piattaforme di trading di criptovalute, ma ha affermato che potrebbe cercare di mettere al bando gli accordi di sponsorizzazione con exchange di criptovalute e intermediari, nonché piattaforme di gioco d’azzardo online, forex, CFD, azioni e opzioni binarie.

Il regolatore ritiene che gli accordi di sponsorizzazione del calcio che coinvolgono “prodotti finanziari complessi” potrebbero essere considerati “pubblicità tossica”.

Numerosi team della Liga hanno siglato accordi di sponsorizzazione con aziende e exchange di criptovalute negli ultimi anni e, sebbene l’obiettivo principale del CNMV sembra essere lo sponsor della maglietta, il rapporto menziona anche una serie di accordi di sponsorizzazione che coinvolgono i club della Liga e società collegate a prodotti finanziari e cripto. (fonte: Cryptoonews)