Report Calcio FIGC: dalle scommesse sportive un fiume di gettito per l’Erario

report-calcio-figc-dalle-scommesse-sportive-un-fiume-di-gettito-per-lerario

Le scommesse sul calcio hanno portato lo scorso anno 248,4 milioni di euro nelle casse dello Stato: oltre 38,5 milioni di euro (il 15,7%) arrivano dalle scommesse sulla Serie A. E’ quanto si legge nel Report Calcio 2020, realizzato da FIGC, PwC e Arel e giunto alla sua decima edizione: «un traguardo di grande prestigio per la FIGC e per tutto il calcio italiano, ma anche un nuovo punto di partenza per il futuro, con l’obiettivo di studiare e approfondire sempre di più il nostro mondo, anche attraverso la lettura e la contestualizzazione di tutti i principali trend che lo stanno caratterizzando», ha detto il presidente della FIGC, Gabriele Gravina (nella foto in primo piano).

L’analisi del contributo fiscale derivante dalle scommesse, riferisce Agipronews, conferma la prevalenza del calcio rispetto agli altri sport: nella top 50 degli eventi sportivi con la maggior raccolta derivante dalle scommesse sportive in Italia figurano unicamente partite di calcio. Nel 2019, oltre 16,3 milioni di entrate erariali sono arrivati dalle scommesse sulla Champions League (il 6,8%) e 13,2 milioni (il 5,6%) dalla Premier League. Le scommesse sulla Liga hanno garantito 10,6 milioni di gettito (il 4,5%), mentre l’Europa League si ferma a 9,9 milioni (3,9%). Il secondo sport dopo il calcio, il tennis, non supera i 60,6 milioni di gettito erariale dalle scommesse, mentre il basket si ferma a 23,6 milioni di euro.