Un betting partner per la maglia del Cadiz CF. In arrivo un decreto proibizionista stile “Italia”

un-betting-partner-per-la-maglia-del-cadiz-cf-in-arrivo-un-decreto-proibizionista-stile-italia

Il Cádiz CF  ha appena “avviato i motori” della stagione 2020/2021. Tornerà a gareggiare nella Primera Divisiòn iberica (LaLiga Santander) 15 anni dopo dall’ultima apparizione (nel campionato di “B”, appena terminato, ha conquistato il 2° posto finale). Presentati i kit gara e il nuovo main sponsor di maglia. Il partner tecnico sarà Adidas, mentre il jersey partner è un bookie internazionale.

Il primo kit prevede la tradizionale maglia gialla; il secondo una divisa blu (che tende quasi a scolorire) a righe verticali, con pantaloncini blù o gialli. Dafabet ha preso il posto di Torrot (marchio di moto che intendeva aprire uno stabilimento proprio nella città di Cadice) e sarà partner del club spagnolo fino al 30 giugno 2022 (si stima che l’investimento sia vicino a 1,2 milioni di euro annui).

Il Cadiz CF ha sottoscritto l’accordo promo-sponsorizzativo, nonostante stia per entrare in vigore (per il prossimo ottobre) un decreto “proibizionista” sullo stile del “Decreto Dignità“, già operativo in Italia (dal novembre 2019). Anche in questo caso verrebbero vietate le sponsorizzazioni di maglia (e non solo) collegate al betting. Ciò andrebbe a generare una contrazione economica stimata in 80 milioni di euro.